PEC: da Aruba un anno gratis lac asella PRO+SMS. PDF Stampa E-mail
Domenica 20 Novembre 2011 01:00
arubapec

Posta Elettronica Certificata: Aruba offre per un anno a costo zero la casella PRO+SMS, che ha un costo di Euro 40+iva per anno, ma che alla scadenza sarà rinnovabile in una delle tre versioni disponibili, compresa quella base da Euro 5 + iva.

* * * L'adempimento - Le società esistenti alla data del 29 novembre 2008 devono comunicare al Registro Imprese la casella PEC entro il 29 novembre prossimo.

Naturalmente devono anche provvedere ad istituire una casella PEC se non lo hanno ancora fatto. Le società iscritte dopo il 29/11/2008 hanno dovuto adempiere in sede di iscrizione al Registro Imprese, per cui nulla devono comunicare entro il 29 novembre 2011.

Riassumiamo i passi necessari per fruire del servizio Aruba.

  • Iscrizione dell'azienda, con scelta del nome della casella PEC, sul sito: http://www.pecgratuita.it/
  • alla ricezione delle mail di conferma di Aruba, sarà possibile entrare nella gestione della casella, all'indirizzo: https://gestionemail.pec.it/login , fase nella quale sarà possibile fare l'upload (spedizione via pagina web) della Dichiarazione Sostitutiva debitamente compilata ed acquisita allo scanner, così come del documento d'identità del Rappresentante Legale;
  • una volta completata l'attivazione, sarà possibile usare la mail PEC all'indirizzo : https://webmail.pec.it/index.html

 

   Per quanto attiene la comunicazione al Registro Imprese, si può procedere autonomamente se dotati di dispositivo di firma elettronica, diversamente si deve incaricare un soggetto terzo abilitato.

   Siamo a disposizione per chiarimenti o per il servizio di attivazione. Per entrambe le esigenze, sarà sufficiente compilare il

MODULO CONTATTO.

 

Riportiamo l'articolo della Legge 2/2009 (DL 185/2008), che istituisce l'obbligo:

 

<<Art. 16 - comma 6

   Le imprese costituite in forma societaria sono tenute a indicare il proprio indirizzo di posta elettronica certificata nella domanda di iscrizione al registro delle imprese o analogo indirizzo di posta elettronica basato su tecnologie che certifichino data e ora dell'invio e della ricezione delle comunicazioni e l'integrità del contenuto delle stesse, garantendo l'interoperabilità con analoghi sistemi internazionali. Entro tre anni dalla data di entrata in vigore del presente decreto tutte le imprese, già costituite in forma societaria alla medesima data di entrata in vigore, comunicano al registro delle imprese l'indirizzo di posta elettronica certificataL'iscrizione dell'indirizzo di posta elettronica certificata nel registro delle imprese e le sue successive eventuali variazioni sono esenti dall'imposta di bollo e dai diritti di segreteria.">>

 

redazione